sabato 8 agosto 2009

GLI APUI



Auguro a tutti gli amici una serena, lieta vacanza.

Prima di ritrovarci a settembre desidero farvi conoscere i luoghi in cui sono nata. Una Terra meravigliosa che amo, di gente rude, ma dolce al tempo stesso.

A presto Diana Bruna

12 commenti:

  1. buon utto Bruna, a settembre!!!

    RispondiElimina
  2. Buone vacanze!! Ciao, Arianna

    RispondiElimina
  3. Ciao tesoro....
    Oltre ad augurarti una buona vacanza ti auguro di stare serena e di ritemprarti corpo e anima!
    I luoghi del video sono bellissimi...
    sarà pure un luogo rude...ma è stupendo...
    Un abbraccio, a presto!

    RispondiElimina
  4. Sono stato letteralmente catturato dai due video...stupendi è dire poco!

    Grazie per averci fatto conoscere le Alpi Apuane e la sua -e tua- gente.

    Buone vacanze!

    RispondiElimina
  5. Ciao,e buone vacanze,carissima.Belli i video,e bella la tua terra,capisco il tuo amore ed il tuo attaccamento.
    Riposati e torna rinfrancata,così avrai tante cose da raccontarci .
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Cara Bruna,
    grazie per questi due video molto interessanti seppur velati da malinconia...parole bellissime e profonde, immagini affascinanti e da incanto.
    Due video che sono una viva espressione dell'amore di Voi Apui per questa terra dura ma magnifica, unica, ricca di forza.
    Ha ragione il narratore quando dice che, quando sei lassù tra le rocce e gli alberi, tra il cielo e i fiori e guardi giù scopri quanto siamo stupidi a rovinare tutto...a sbriciolare una montagna per abbellire le nostre case.....
    o a rincorrerci nelle strade per arrivare primi......ma primi dove?
    la vita come il giorno avrà la sua fine inelluttabile e noi avremo corso invano.....
    Da far meditare.

    ti auguro una vacanza davvero riposante e ritemprante e quando torni fatti sentire

    Un abbraccione con affetto

    RispondiElimina
  7. Ciao Diana Bruna,

    splendide vacanze per te.

    Un bacione , a presto !

    ALessandra

    RispondiElimina
  8. Riciao Bruna...avevo voglia di ripassare da queste parti..che posti meravigliosi nei clip.. pezzetti di paradiso terrestre ..

    un bacione a presto cara :-)

    RispondiElimina
  9. Non si sa se quella polvere dell’ultima deflagrazione fa più pensare al passato od al presente.Si rimani sconvolti da cosa può fare l’uomo nel bene e nel male. Dove starà la certezza? Nella ricerca di un pezzo di pane per la famiglia o nella persuasione malinconica e profonda di una montagna che piano piano ha preso altre vie. Le vie della bellezza, certo, ma anche la via del lusso sfrenato e superfluo. Davvero non si sa cosa dire. Ogni parola è inutile. Bisogna entrarci dentro nelle cose oppure guardare e cercare di capire. Civiltà che si perfeziona oppure difesa dei diritti della vita, anche delle montagne. I fiori che nascono nel marmo danno la risposta. Il pensiero va a quella gente che ha perso la vita, che ha fatto cose che solo una genetica fatta di forza e coraggio e sopravvivenza può spiegare. Gente rude dal segno che sicuramente si legge ancora oggi sui volti dei vecchi che hanno visto davvero la luce più bianca, il cielo più blu, il sudore più acre. Se qualcuno avesse dubbi se credere o non credere in una forza divina, qui può trovare risposta. Michelangelo la trovò, perché quando passò di lì a scegliere i suoi marmi, non ebbe nessun dubbio: la sua Pietà sarebbe stata unica ed universale. Quale segreto sarà scivolato dalle sue mani ad ogni colpo. E poi vedere piano piano il candore, la lucentezza che non sarebbe mai più scivolata via, l’infinito. Complimenti a te, alla tua gente, alle tue montagne. Ciao Bludue….

    RispondiElimina
  10. Grazie amici cari per i vostri apprezzamenti alla mia bellissima Terra. Non sto a dirvi altro che, già così bene, ha descritto Gossi nei suoi video. Il fatto che con l'estrazione di questo "oro bianco" si abbia l'impressione che la montagna sia deturpata, però ci fa pensare anche che saremmo privi di tante meraviglie uscite dalle mani dei Grandi....Non ci sarebbero le più belle statue dei romani. Non ci sarebbe la Pietà, il Mosè, il David di Michelangelo. Non ci sarebbero le bellissime opere del Bernini, Canova..e altre...e altre ancora. E quante, quante ancora ne usciranno da tutto questo biancore, che è costato fatica, sudore, a coloro che lassù hanno passato la vita e che spesso proprio là l'hanno perduta.
    Ciao a Stella, Sara, Arianna,Dark, Sirio, Chicchina, Pasticcino, Alessandra, Bludue, un forte abbraccio Diana Bruna

    RispondiElimina
  11. Grazie per seguire il mio blog e al commento, il problema è che tu non conosci la mia lingua, all'inizio del mio blog è un traduttore, che consente di accedere a tutto il sito web tradotto nella lingua desiderata

    RispondiElimina