mercoledì 25 agosto 2010

LONTANO NEL TEMPO






Esplorazioni a gattoni....
le punte sciupate...
il succhiotto in bocca...
le prime parole...
i prima passi...
Poi...ognuno a cercare la propria strada, perchè la vita attende.
E qua, appesi, i ricordi del meglio di me:
i miei figli e i miei nipoti.





30 commenti:

  1. Che post commovente! Ciao, Arianna

    RispondiElimina
  2. Veramente commovente, Bruna!

    RispondiElimina
  3. Un dolcissimo pensiero Bruna.
    E che tenerezza quelle scarpine, a memoria di qualcosa che è, si, "lontano nel tempo" ma ancora vicino nel cuore.

    RispondiElimina
  4. Bellissima idea!
    Io non ho conservato nulla se non i ricordi...
    Baci
    Giulia

    RispondiElimina
  5. Ciao carissima! Sono ricordi bellissimi che tengono compagnia lasciando sempre un dolce sorriso... Anch'io custodisco gelosamente queste piccole cose in un bel valigione ed in gran segreto...ogni tanto lo apro e l'emozione e davvero tanta!!! Un forte abbraccio a te cara Bruna! A presto!

    RispondiElimina
  6. Felicità e un pò di malinconia per un tempo che, anche se vissuto è passato. C'è una parola che ti piace tanto che rende un pò di giustizia sorridendo: "a bientôt". Ciao yuk.

    RispondiElimina
  7. Non è giusto, però, tirare di questi colpi bassi...

    Un abbraccio, Bruna.

    RispondiElimina
  8. Che emozione, Bruna...messi così in fila mi sembrano l'albero della vita...sia quella vissuta che quella da vivere ancora, il meglio possibile!!

    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  9. Buona sera Arianna,
    ho un po' la mania di tenere tutto....soprattutto quello che mi ricorda quelli che erano i "piccoli" di casa.
    Un abbraccio
    Bruna

    RispondiElimina
  10. Ciao Stella,
    guardando queste che furono le scarpine dei miei figli e nipoti,
    penso come passa il tempo...e quanti passi hanno poi fatto quelli che allora "gattonavano"...
    Bacio
    Bruna

    RispondiElimina
  11. Carissima Krilù,
    i figli e i nipoti anche se vorremmo tenerli sempre vicini a noi "bambini", è giusto che seguano la loro strada perchè come dice Gibran..." I figli non sono figli vostri, ma figli della vita..."
    Ciao baciotto
    Bruna

    RispondiElimina
  12. Giulia, ciaoooo
    i ricordi sono importanti, sarebbe triste non avere ricordi belli perchè sono quelli che ci riempiono la vita.
    Un abbraccio forte
    Bruna

    RispondiElimina
  13. Ciao Antonellina,
    allora anche tu sei come me, che conserva le cose che più stanno a cuore.
    Quando mio figlio Paolo ha compiuto i quarant'anni gli ho fatto la sorpresa di una grande festa invitando gli amici che sono riuscita a trovare, delle elementari, delle medie e del liceo.
    Immagina quale è stata la sua meraviglia nel trovare amici che magari non vedeva da anni!!!
    Poi, oltre il regalo "ufficiale" avevo preparato un pacco in cui aveva messo il suo primo quaderno, il suo primo peluche, il ciucciotto, le scarpine di lana fatte da me, le sue pagelle ed altre cosucce...
    E' stata una bella emozione.
    Buona giornata.
    Baciotto
    Bruna

    RispondiElimina
  14. Sempre gentile e tenero yuk,
    ....si un po' di malinconia,
    però non è giusto guardare troppo indietro, ma sempre in avanti e seppure vorremmo avere i figli e i nipoti sempre vicino a noi,
    dobbiamo "rassegnarci" e accettare
    che la strada della loro vita è aperta e che devono percorrerla
    come meglio credono...
    Per qualsiasi evenienza.... sappiano che noi siamo qui....
    E allora....à bientôt...
    Un abbraccio
    e... à bientôt
    Brunildotte

    RispondiElimina
  15. Buongiorno Wasp...
    eh! Si, ogni tanto prende una leggera vena di malinconia...
    forse vedendo che anche i nipoti...puressendoci, "sfuggono"..
    allora mi consola ripensare alla mia nipotina più piccola ora quasi dodicenne, che quando ha capito l'importanza dei numeri mi disse:
    "Nonna, ti voglio tanto bene come tutti i numeri..."
    ...all'infinito!!!
    Ciao
    Un abbraccio
    Bruna

    RispondiElimina
  16. Sirio, buongiono,
    che bella definizione hai dato alle scarpette dei miei ricordi...
    "L'albero della vita"...
    Non ti nascondo che mi ha commosso.
    Mi auguro che i passi che hanno ancora da percorrere, trovino la strada senza troppi ostacoli,
    ma che li portino alle mete che sognano, che desiderano e che si sono prefissi.
    Affettuosamente
    Bruna

    RispondiElimina
  17. Buongiorno!!! é un idea veramente bella...i ricordi valgono più di ogni altra cosa e sopratutto sono intoccabili...Un super bacione!

    RispondiElimina
  18. Buongiorno Caterina,
    i ricordi, è proprio vero, sono nostri e nessuno puo' toglierceli....
    poi quelli dei nostri cari fanno parte del nostro bagaglio di vita.
    Un abbraccio
    Bruna

    RispondiElimina
  19. Sono masochista.
    Ho sostituito il tuo "vaso di fiori" con "lontano, lontano".
    Ti odio.

    Grazie, Bruna!!!

    RispondiElimina
  20. E BELLISIMOOOOOOOOOOO!!!!
    Kinki carissima! Me ho piaciuto tanto tanto!!! Mi parve di vedere trascorrere il tempo, e a lontananza ascoltare la voce dei mio nipotini... Dios mío!! É tanto breve la vita... e lei tanto lontani...
    La prossima volta che vengono, io li mangi a baci!!!
    Ti voglio tanto!!!
    Ci vediamo presto.
    Baci baci baci baci

    RispondiElimina
  21. Bellissima idea,cara Bruna:dietro ogni idea però c'è una mente che elabora,una sensibilità che sa cogliere attimi di felicità, di vita per cristallizzarli in una specialissima teca ,la memoria.Tu possiedi queste doti e i tuoi figli e nipoti devono essere grati perchè possono crescere e guardare il mondo di ieri anche attraverso i tuoi occhi.
    E' questa la vita,questo il senso della famiglia.
    Un bacione.

    RispondiElimina
  22. Ciao Wasp,
    capisco che l'mmagine di queste scarpette possa toccare le corde più profonde dei...ricordi di noi genitori e nonni....
    ma da lì ad odiarmi....
    Dai, scherzoooo...
    Carissimo,se tutti sapessero
    "odiare"
    con sensibilità come te, la vita sarebbe più bella...
    Sono contenta che tu l'abbia messa al posto del vaso di fiori.
    Un abbraccio
    Bruna

    RispondiElimina
  23. Alisiaaaaaaaaa Carissimissima
    la tua presemza nel mio blog mi fa capire com'è bello avere un'amica come te.
    Anche tu che sei mamma e nonna, sai quanto sia teneramente dolce rivedere quelle che furono le prime "esplorazioni" per scoprire la vita, dei nostri "piccoli",
    ecco perchè a me piace tenere, gelosamente, tutto quello che puo' farmi tornare indietro nel tempo....non come rimpianto, ma per ripercorrere i "passi" da loro fatti per diventare "grandi".
    Carissima, anche se sono poco presente, lo sai che ti penso sempre.
    Mentre strapazzi di baci i tuoi piccoli, regala anche un bacione da parte mia .
    Ti voglio bene.
    KINKI

    RispondiElimina
  24. Chicchina ciaoooo
    a volte, quando guardo queste scarpette, mi lascio trasportare da tanti pensieri.....
    ognuno ha seguito, o sta seguendo la propria strada ...
    L'augurio che possiamo fare noi genitori e nonni è che siano sereni
    per la strada che hanno deciso di percorrere, e con soddisfazione possano dire: "Ce l'ho fatta, magari con fatica, ma ce l'ho fatta"
    Un abbraccio forte
    Bruna

    RispondiElimina
  25. Sai che c'è Bru', di quella foto io ne farei una gigantografia, la metterei in una bella cornice, l'appenderei nella più frequentata stanza di casa e la rimirerei sempre.

    ps.Ho approfittato del passaggio per riascoltare la Polonaise di Chopin.

    RispondiElimina
  26. Ogni volta che guardo o solo penso a quella foto, mi vengono gli occhi lucidi....

    Ti odio (perché mi fai piangere) e ti amo.

    Un abbraccio, Bruna!

    RispondiElimina
  27. Ciao Aldo,
    niente male come idea.
    Così guardandola fa nascere la nostalgia di ieri, ma con gli occhi del presente.
    Buona serata
    Bruna

    RispondiElimina
  28. Ciao Wasp,
    il fatto che una mia foto, possa farti venire gli occhi lucidi, dimostra che sono riuscita a trasmettere le stesse emozioni che ho provato io nel renderla immagine...
    Grazie, sei una bella persona, e un caro amico,
    allora per scusarti di "odiarmi" aspetto che tu mi mandi un virtuale fiore di Sanremo.
    A presto
    Bruna

    RispondiElimina
  29. Che idea spettacolare!!!
    Racchiuso in così poco spazio hai saputo donare un brivido alla memoria della vita...
    E i ricordi sono importanti e bisogna tenerli sempre vivi!!!
    Ciao miticaaaaaaaa!!!
    Dopo l'abbraccio stritoloso e il bacio schioccoloso... ubriaca vengo a lasciarti un fa vo lo so fine settimana... ehiiiiiiiii preparati che ora è il tuo turno.... hihihihihihi
    Smackkkkkkkkkkkeeeetttooooooneeeeeeeeee one one!!!!

    RispondiElimina
  30. Ciaoo Paolettaa,
    mi piace ripercorrere con la vista e la memoria il "cammino" di questi miei cari.
    Queste scarpette le ho attaccate nella parete di fronte al computer
    e così le ho sempre davanti.
    Ciao buon fine settimana e ancora strapazzamenti e baciotti coccolosi
    Bruna

    RispondiElimina