sabato 25 luglio 2009

MARE


Amaro, tormentato elemento

come dolce diventi,
quando tenero lambisci
ed accarezzi la sabbia,
per poi ritrarti
in mille rivoli,
timoroso
per avere troppo
osato.

(Diana Bruna)

(foto Diana Bruna)


10 commenti:

  1. Ciao tesoro....rieccomi anche se scrivo dall'inferno...(il pc adesso segna 42 gradi) si muore di caldo....
    Il mare...e come non lodarlo insieme a te? Come non condividere ogni parola e come non immergermi nelle tue immagini?
    E' un elemento vitale per me...non credo che potrei mai vivere in un posto dove non potrei raggiungerlo in breve....Lui mi ricarica, mi rasserena e cancella pure i cattivi ed opprimenti pensieri....
    Meraviglia, tesoro, meraviglia...
    Un grande abbraccio!

    RispondiElimina
  2. La tua poesia è pubblicata.

    RispondiElimina
  3. bella! veramente! quasi un haiku...
    complimenti.

    RispondiElimina
  4. Ah, ti ritrovo qui! Grazie per la visita e ciaoooooo! Arianna

    RispondiElimina
  5. Ciaooooooooo DarkLuna, anche qua il caldo non è da meno e non mi vine voglia di mettermi a fare qualcosa. Adoro il mare, ma solamente in inverno. Mi affascina ed incanta quando i suoi spruzzi schiaffeggiano le rocce, quando s'incendia ad un tramonto.... allora me ne sto sola e i miei pensieri volano lontani.
    Ciao un baciottone, un abbraccio Diana Bruna

    RispondiElimina
  6. Grazie Stella per essere sempre così carina e gentile. Un baciotto Diana Bruna

    RispondiElimina
  7. Buonasera Fabio, si forse in questa descrizione, puo' sembrare un Kaiku, questo mare. Grazie, abbracci Diana Bruna

    RispondiElimina
  8. Ariannaaaaaaaa, arieccoci!! Benvenuta!!! Come vedi...il mondo è piccolo. Complimenti per le tue opere e baciotti Bruna

    RispondiElimina
  9. Splendide parole che incorniciano ancor più meravigliose immagini...
    Cara Diana, Bruna, che meraviglia che è il mare, e che scatti lo fermano apparentemente nel suo perpetuo moto che affascina e incanta chi si perde con lo sguardo tra i suoi flutti e si abbandona alla risacca che lenta scandisce il tempo..

    RispondiElimina
  10. Diana, sono molto belli e delicati questi tuoi versi sul mare. Esteticamente sono molto musicali in quell'aggrovigliarsi di consonanti liquide, labiali e dentali. Complimenti!

    E poi il titolo del tuo blog mi attrae molto...

    Salutoni
    annarita

    RispondiElimina